La maggior parte dei nostri lettori, cioè voi, fa parte della Generazione X, solo una piccola minoranza sono Baby Boomer, e come target avete avuto vostri coetanei per molto tempo; ma è giunta l’ora di ampliare il vostro mercato e iniziare a interagire con i nuovi compratori di immobili: i Millennials.

Questa nuova fetta di popolazione, nata tra gli inizi degli anni ‘80 fino ai primi anni del 2000, sta iniziando ad avere un forte impatto nell’economia ed è proprio per questo che gli agenti immobiliari appartenenti alle generazioni precedenti devono imparare di più su quelle più giovani, e capire quindi come interagire con i Millennials per ampliare il proprio mercato. Per riuscire in tutto questo, è necessario capire chi sono questi nuovi compratori di immobili e seguire i nostri 5 consigli.

Non sei ancora iscritto a WeAgentz? Iscriviti ora e crea il tuo Profilo Agente per migliorare la tua reputazione online, grazie all’unica piattaforma in Italia completamente dedicata agli agenti immobiliari.

 

Comprendere i nuovi compratori di immobili

Il 75% dei Millennials è presente sui social network ed il 74% ritiene che le nuove tecnologie rendano la vita più facile, entrambi aspetti con i quali crediamo i nostri lettori concordino, in quanto utenti di una startup innovativa. Proprio per questo è necessario incorporare strategie di Internet marketing alle vostre strategie di comunicazione offline, per poter interagire con coloro che da qui a poco saranno i nuovi compratori di immobili.

I Millennials sono molto più interessati e aperti ai contenuti presenti sui blog e propensi a fidarsi di un brand che sia presente ed attivo sui social media, rispetto alle precedenti generazioni. Ciò è dovuto al fatto che si tratta della prima generazione che “cresce” online, e ha quindi un forte bisogno di ottenere informazioni sul web, di confrontare i prezzi e di leggere delle recensioni sui servizi di cui i giovani hanno bisogno, immobiliare compreso.

Questa nuova generazione spende la maggior parte del suo tempo navigando sulla rete ed è proprio sul web che cerca casa, non pensate quindi sia opportuno migliorare la presenza online della vostra agenzia il più possibile? Purtroppo o per fortuna, spesso la prima impressione è quella che conta di più, e considerando che i Millennials cercheranno un enorme quantitativo di informazioni su di voi, essere presenti su un sito web o un portale che vi dia la possibilità di valutare al meglio le vostre qualità potrebbe essere la chiave di volta dei vostri problemi.

Come interagire con i Millennials

Come agenti immobiliari, avete molte opportunità di aumentare il vostro business con i Millennials, il nostro consiglio perciò è quello di farvi trovare dove loro vi cercano, e fornire un quantitativo di informazioni notevole riguardo agli immobili, ai servizi reperibili nei vari quartieri, all’efficienza e indipendenza energetica degli edifici, al processo di compravendita.

Che si tratti di mettere in piedi eventi, meeting o congressi per chi deve comprare casa per la prima volta, di creare contenuti online tramite blog e sito web o di far parte di organizzazioni locali, è importante che facciate qualsiasi cosa per interagire con i nuovi compratori di immobili per fargli capire che anche se non sono pronti ad acquistare casa ora, voi siete lì per aiutarli e sarete lì quando saranno pronti a intraprendere il percorso di acquisto.

Quindi come potete entrare in contatto efficacemente con i Millennials? Semplice: usando il loro amore per la tecnologia al fine di fornire loro le informazioni che cercano, prima ancora che decidano di acquistare casa. Ecco qui perciò 5 azioni da intraprendere per interagire al meglio con i nuovi compratori di immobili.

1) Adattate il vostro sito web alle loro necessità

I Millennials hanno sete di informazioni, vogliono essere istruiti sul processo prima di prendere la decisione finale. Sanno della situazione attuale del mercato immobiliare, di come sembra potremmo essere di fronte una ripresa del mercato, ma sono soliti prendere con le pinze ogni notizia sensazionalistica. Come potete quindi aggirare questa situazione? Istruiteli finché non abbiano più nessun dubbio o perplessità.

Il modo più facile per riuscirci è far sì che il vostro sito web faccia tutto questo per voi. Create una pagina sul vostro sito web che si occupi esclusivamente di chi compra casa per la prima volta, includendo una lista di FAQ, infografiche utili e link che indirizzino ad articoli scritti da voi (o, se non ne avete, anche link esterni), che siano delle vere e proprie guide informative per i nuovi compratori.

Includete un contenuto gratuito sul processo di acquisto di una casa che sia scaricabile dopo che i vostri lettori abbiano inserito il loro indirizzo email. Questo vi darà la possibilità di ottenere una lista di potenziali clienti e allo stesso tempo di far reperire delle informazioni di qualità a chi deve comprare casa per la prima volta. Fornite le informazioni che un nuovo compratore di immobili cerca, ed avrete costruito le fondamenta per diventare il loro agente immobiliare.

2) Connettetevi ai social media

Per i Millennials è normale connettersi sui social media e condividere ciò che sta accadendo nelle loro vite, quindi quale miglior modo per interagire con questi nuovi compratori di immobili se non tramite i social network? Quando entrate in contatto con un nuovo cliente, scoprite qual è il social network più importante per lui (potrebbe non essere per forza Facebook!). Lo scopo è quello di scoprire di cosa parla durante il processo di acquisto, quali sono i suoi problemi, le sue domande e così via: questo vi aiuterà a risolvere i suoi bisogni in anticipo (per maggiori informazioni su come utilizzare i social network nell’immobiliare cliccate qui).

3) Attivate campagne di email personalizzate

Come abbiamo già detto nell’articolo “Come costruire la newsletter di un’agenzia immobiliare“, le email sono ancora lo strumento principale per intraprendere attività di marketing efficaci verso i vostri potenziali clienti. Quando un potenziale compratore vi dà il suo indirizzo email, inviategli un’email personalizzata con importanti consigli sul processo di compravendita, ma non parlate solo di immobiliare.

Ci sono molte idee ed informazioni che sono d’interesse per i Millennials, come ad esempio informazioni sulle scuole, sui ristoranti, ed altri siti d’intrattenimento locali. Nel cercare casa, le nuove generazioni vogliono sapere se l’area sarà adatta al loro stile di vita, quindi dimostrateglielo fornendo loro informazioni importanti ed interessanti su quello che potrebbe essere l’investimento più importante della loro vita.

4) Definite i vostri standard comunicativi

È importante che definiate degli standard comunicativi in anticipo, prima di mettervi in contatto con i Millennials. Chiedete loro come preferiscono comunicare, se tramite telefono, email o in altro modo, e poi fate lorosapere quali sono i vostri turni lavorativi. Sappiamo bene che voi agenti immobiliari siete costantemente impegnati, ma un Millennial potrebbe mandarvi un’email o un messaggio su Facebook anche a mezzanotte domandandovi qualcosa riguardo ad un immobile.

Se non volete che questo accada, mettetelo ben chiaro da subito, fategli sapere che se vi mandano un’email o un messaggio dopo una certo orario, risponderete solo la mattina dopo. Definendo queste regole, da un lato loro non rimarranno infastiditi dai vostri standard comunicativi, dall’altro non vi irriterete per messaggi o email che arrivano in tarda nottata.

5) Create dei webinar

Un webinar è un seminario sul web, e come vi abbiamo già detto, per interagire con i Millennials efficacemente dovete essere dove sono loro: quindi perché non farlo tramite dei seminari online destinati a chi compra casa per la prima volta? Questo darà ai vostri potenziali clienti innanzitutto l’opportunità  di conoscervi, in secondo luogo li aiuterà a costruire la loro fiducia su di voi. Ricordatevi che i nuovi compratori di immobili vogliono essere istruiti, e il loro principale insegnante è proprio internet.

 

Conclusioni

I Millennials sono gli attuali nuovi compratori di case che aiutano il rilancio del mercato immobiliare. Gli agenti immobiliari hanno bisogno di loro per far riprendere il settore immobiliare, e nonostante sia difficile interagire con loro, cercate di mettercela tutta per conoscerli meglio: quali sono i loro gusti, qual è il loro comportamento d’acquisto e come preferiscono agire. La cosa più importante per fare tutto questo con efficacia, è tenere bene in mente il loro amore per la tecnologia e la loro necessità di informazioni. Fatelo, e vi guadagnerete la loro fiducia.

Sei un agente immobiliare? Crea ora il tuo Profilo Agente su WeAgentz, è gratuito!

 
 
Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle migliori strategie per interagire con i compratori di immobili del nuovo millennio? Seguici su Facebook, Twitter LinkedIn.


Condividi questo articolo con i tuoi colleghi per migliorare il tuo lavoro e quello del tuo team.