Nel consueto articolo a cura della redazione di WeAgentz, che raccoglie per i propri lettori tutte le principali news del settore immobiliare, ecco un focus sul mese di gennaio 2020. Raccogliamo infatti dal web le principali notizie che riguardano l’ambito Real Estate, a beneficio di tutti coloro che vogliono sempre restare aggiornati sulle novità del settore immobiliare.

Le news di gennaio 2020 settimana per settimana

Prima settimana
• Seconda settimana
• Terza settimana
• Quarta settimana
• Quinta settimana

Prima settimana:

  • Casa, il patrimonio degli italiani vale 5.526 miliardi. 3 Famiglie su 4 hanno una casa di proprietà. È un dato che dipinge un Paese in cui avere un’abitazione di proprietà rimane una necessità primaria. (Il Sole 24 Ore)
  • Pechino, i 4 principali operatori di sviluppo immobiliare registrano vendite superiori a 78 miliardi di dollari alla fine del 2019. (ANSA)
  • Attenzione al calcolo dei prezzi a distanza: 2 perizie su 3 differiscono dal valore reale dell’immobile. A dirlo è Crif: solo per un terzo delle 115mila case esaminate, il valore fissato dal perito coincide con la forchetta dei sistemi automatici e nel 56% dei casi è superiore. (Il Sole 24 Ore)
  • Usa, il canone d’affitto medio sale a 1.600 dollari, con un aumento del 2,3%. New York, Los Angeles e San Francisco le città statunitensi in cui la spesa per le locazioni è più alta. (Idealista)
  • Affitti a breve termine per le case in montagna fanno calare a picco il prezzo di vendita. Sauze d’Oulx e Roccaraso alcune delle località interessate dal drastico ribasso dei prezzi. (Quotidiano del Condominio)
  • Norma sulla “convivenza solidale”: nel Lazio diventano ereditarie le case popolari per coloro che accudiscono gli anziani. (Il Fatto Quotidiano)
  • Prezzi delle case in calo, anche nel 2019, del 2,8%. Questi i dati riportati dall’Ufficio Studi Idealista. Possibile ripresa dei prezzi a partire dal 2022. (Wall Street Italia)

Seconda settimana:

  • Reggio Emilia, aumento del 6% delle compravendite di abitazioni in provincia, mentre in città le richieste di locazioni sono superiori all’offerta. La quotazione di una casa in centro, nuova o ristrutturata, va da 2.000 a 3.600 Euro/mq. Permane la difficoltà nel collocare unità destinate ad uffici e negozi. (Reggio Online)
  • Nel 2020 nel mercato immobiliare si assisterà a maggiori compravendite e prezzi in costante crescita riguardo al segmento residenziale. Tangibile anche il ritorno agli investimenti da parte delle famiglie italiane per mettere a reddito gli immobili acquistati. Domanda sempre più orientata alle locazioni. (Il Sole 24 Ore)
  • Mercato immobiliare del settore logistico: secondo recenti ricerche da parte di Nuveen Real Estate e World Capital, anche il 2020 sarà un anno di crescita. Questo ramo del settore immobiliare si riconferma in Italia un asset class dal grande potenziale, soprattutto in prossimità dei grandi centri cittadini.(TrasportoEuropa)
  • Giorgio Armani, affari d’oro nell’immobiliare. Non vive di sola moda “re Giorgio”, che con la sua L’immobiliare S.r.l. chiude il bilancio 2018 con 22,1 milioni di Euro di ricavi, in lieve crescita dai 21,9 dell’anno prima, con un utile netto pari a 7,2 milioni. La società si occupa della locazione dei beni immobili di proprietà.(Business Insider)
  •   C’è anche Napoli tra le migliori città europee per gli investimenti immobiliari nel 2020, secondo la lista stata stilata dalla rivista economica Forbes affiancata da LeadingRE, consorzio globale di 565 agenti immobiliari in 70 Paesi. Nel 2019 il capoluogo campano ha registrato un aumento del 15% delle vendite di immobili.(Idealista)
  • Comprare casa oggi è più conveniente rispetto a 10 anni fa, grazie al giusto mix tra ribasso dei prezzi e dei tassi d’interesse dei mutui. Il massimo risparmio (fino al 60%) s registra a Genova, il minore a Milano, circa del 22%. Nel 2019 i tempi di vendita si sono accorciati: a 122 giorni, rispetto ai 134 del 2018. (MutuiOnline.it)

Parla di te e valorizza le tue competenze. Crea il tuo Profilo Agente su WeAgentz!

Iscriviti ora

Terza settimana:

  • La startup milanese Planet Smart City completa un aumento di capitale da 24 milioni di euro. La dotazione complessiva della società sale dunque a 100 milioni, che consentiranno alla società di accelerare su progetti social housing: si punta alla realizzazione entro il 2023 di 30 progetti di edilizia residenziale. (ANSA)
  • Prezzi fermi nel 2019 in Italia: il mercato immobiliare è ancora in difficoltà e non si registrano crescite sul fronte prezzi se non nelle grandi città, con Milano e Venezia in testa, uniche a registrare un aumento significativo. In salute anche Firenze e Bologna, mentre permane la sofferenza del Sud con un -2%.(Il BorsaItaliana.it)
  • Hines perfeziona il preliminare per l’acquisizione di TorreVelasca, immobile di 27 piani ad uso misto (prevalenza di uffici) nel centro di Milano. L’asset proveniente da Unipol è stato acquisito attraverso un fondo gestito da Prelios Sgr. L’obiettivo è di trasformare la Torre in uno spazio di lavoro moderno e contemporaneo. (ANSA)
  • Rimini, valori del mercato immobiliare in aumento, secondo i dati dell’Ossevatorio di Tecnocasa: i locali commerciali del centro storico soffrono la carenza dei parcheggi ed i grandi centri commerciali, mentre si registra un ritorno degli investitori che acquistano e rivendono. Buona la domanda di immobili in affitto. (AltaRimini.it)
  • In Italia, tre famiglie su quattro abitano in case di proprietà. Esattamente il 75,2% dei nuclei familiari possiede infatti la propria abitazione: si tratta di una quota tra le più alte al mondo. La superficie media di un’abitazione è pari a 117 mq e il suo valore medio è di circa 162 mila euro (1.385 euro/mq). (MutuiOnline.it)
  • Aste Immobiliari in calo nel 2019. Il numero delle aste in Italia ammonta infatti a 204.632, con un ribasso del 16,5%. La maggior concentrazione di esecuzioni immobiliare è al Nord, con il 46%. Lunghi anche i tempi medi di chiusura di un’esecuzione immobiliare, che ammontano infatti a più di 5 anni. (Requadro.com)

Quarta settimana:

  • Residenziale in crescita, ma in Italia si investe ancora poco. Mentre gli studentati coprono appena il 3% della domanda, lo Student Housing diviene uno dei modelli di abitare collettivo con maggiori potenzialità di sviluppo. Carenti le soluzioni abitative (Senior Living) per la fascia di popolazione over 65. (Il Sole 24 Ore)
  • WikiCasa: il Gruppo Tecnocasa rafforza la propria posizione nel settore digitale entrando, tramite la controllata Tecnomedia, nel capitale sociale della società. Tecnocasa detiene ora il 33% del portale di annunci immobiliari riservato ai professionisti del settore, di cui fanno già parte Gabetti e Re/Max. (WikiCasa.it)
  • Mercato immobiliare nel Lazio: da un confronto annuale, nelle compravendite i prezzi sono in calo dell’1,1%, mentre i canoni di locazione crescono dell’1,2%, con prezzi medi pressoché invariati da giugno (-0,6%). Bene Rieti nelle compravendite, che insieme a Latina e Viterbo è positiva anche nelle locazioni. (Roma Daily News)
  • Gara per gli immobili di Mps: dopo la proroga che ha allungato i tempi di vendita, sono attese per venerdì 24 gennaio le offerte vincolanti definitive per gli asset del valore di 300 milioni di euro. Blackstone (assistito da Lazard e Mediobanca), Dea Capital, Hines e i francesi di Ardian fra gli interessati. (Il Sole 24 Ore)
  • Mercato immobiliare a Olbia: sostanziale stabilità delle quotazioni immobiliari nell’area centrale, con un lieve incremento nella zona storica (prezzi fino a 2.000 euro/mq). Si registra una certa dinamicità del mercato, alimentato sia da famiglie in cerca della prima casa che da investitori, interessati alla zona Veneto. (Gallura Oggi)
  • Pesaro con prezzi medi di 2.200 euro/mq (picchi di 3.200) è la città più costosa delle Marche, nonostante una flessione dell’1,37% nel 2019. Dopo il centro e la zona mare, i quartieri più richiesti sono Pantano, Novilara, Borgo Santa Maria, Villa Fastiggi e Loreto. Monolocali e bilocali i più ricercati. (PesaroUrbinoNotizie.it)
  • Casavo, la prima piattaforma immobiliare italiana di instant buying online, approda in Spagna: l’annuncio arriva tre mesi dopo la chiusura del round di finanziamento “B Series”, che ha portato nelle casse societarie 50 milioni di euro. Rafforzato anche il team italiano con la nomina di sette nuovi manager. (ANSA)

Quinta settimana:

  • Aste immobiliari: dopo la dismissione delle proprietà dell’Inps, è la volta del Ministero della Difesa, che mette all’asta dal 23 marzo al 29 maggio una 2° tranche di immobili residenziali. L’asta principale è dedicata al personale interno, l’asta residuale è aperta a tutti. Le regioni interessate sono 9, ecco la mappa degli immobili. (Idealista)
  • CityLife si completa, venduti 41 appartamenti per 88 milioni di euro nell’arco di una sola giornata: il cantiere milanese progettato da Libeskind non è ancora partito, ma il 40% degli appartamenti è già stato comprato ed i lavori del secondo lotto partiranno nel giro di 4-6 settimane. La consegna è prevista entro giugno 2022. (Milano.notizie.it)
  • A Lecco il mercato immobiliare cresce al ritmo del 2,9% annuo, seconda in Lombardia solo a Milano e Mantova: la quotazione media al mq è di 2.049 euro, in termini assoluti quarta per valore dopo Milano, Como e Monza. Dopo anni di flessione, c’è clima di soddisfazione in Ance, associazione delle imprese edili. (Lecco Notizie)
  • Sirmione, scoperta nell’ambito dell’operazione Atlantis una maxi truffa immobiliare da oltre 4 milioni di euro messa a segno da due veronesi e un commercialista bresciano. La vendita di una lussuosissima villa sul Benaco era stata dichiarata per “soli” 7 milioni, sottraendo altri 12 milioni di plusvalenza al Fisco. (Giornale di Brescia)
  • 130 milioni di franchi svizzeri (oltre 121 milioni di euro): a tanto ammonta l’accordo siglato a Zurigo nell’ambito della più grande transazione immobiliare mai pagata in token BrickMark, basati sulla blockchain di Ethereum. BrickMark Ag ha acquistato da Rfr Holding un edificio commerciale di 1.600 mq. (Idealista)
  • Famiglie italiane e mercato immobiliare, quali sono le preferenze? Secondo l’analisi di Tecnocasa sul 1° semestre 2019, le coppie e le coppie con figli hanno effettuato il 71,3% del totale delle transazioni: il trilocale è stata la tipologia preferita (35,3%). Nei tre quarti dei casi si acquista l’abitazione principale. (Lignius)
  • L’equità, la semplificazione e il rilancio del settore. Questi i tre cardini della fiscalità immobiliare a cui il governo punterà nel prossimo futuro, secondo quanto sottolineato dal ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri. Inoltre “le imposte patrimoniali sono in linea con le media europea e non ci sono stati aumenti”. (Yahoo Finanza)

Vuoi aumentare il numero di clienti della tua agenzia immobiliare e ti serve una mano?

Clicca qui!

Archivio notizie mensili del settore immobiliare