Recentemente abbiamo parlato della blockchain e dei molti progetti attivi in ambito real estate basati su questa innovativa tecnologia, i quali stanno raccogliendo investimenti importanti in giro per il mondo.

La blockchain è un registro pubblico distribuito ed immutabile, che permette di memorizzare informazioni e transazioni in maniera veloce e sicura senza dover passare per intermediari.

Hai bisogno di rispolverare la memoria? Leggi Blockchain nell’immobiliare: tutto quello che devi sapere

Il progetto di cui parliamo oggi, intervistando il CEO Alessandro Dell’Orto, è BrikBit, una piattaforma basata su blockchain che ha come obiettivo quello di integrare la gestione dei processi nel settore immobiliare. Il valore di questa soluzione? Automatizzare, disintermediare e rendere più trasparenti i processi nelle iniziative immobiliari.

Prima di iniziare l’intervista, ecco un po’ di dati tecnici riguardo BrikBit:

  • il progetto si appoggerà ad una sidechain, ovvero una blockchain attiva parallelamente al fianco di una blockhain principale, rappresentata da Lisk;
  • il linguaggio di programmazione utilizzato nello sviluppo sarà JavaScript;
  • il metodo di consenso è una variante del Proof of Stake (PoS), ovvero il Delegate Proof of Stake (DPoS), qui un mini-video che lo spiega molto bene;
  • il token si chiamerà BRIK e potrà essere impiegato per creare ulteriori Sidechain Real Estate che si chiameranno REDA (Real Estate Digital Asset).

Innanzitutto ti ringraziamo per averci concesso questa intervista Alex. Entriamo subito nel dettaglio dell’idea, qual è stato il processo che ha portato alla nascita del progetto BrikBit?

Un saluto a tutta la community di WeAgentz e grazie a voi per l’intervista.

Provengo da esperienze nel mondo immobiliare sia come architetto-progettista che come manager di iniziative di investimento. Dopo la crisi del 2008, periodo in cui il settore bancario non riusciva a dare risorse alle iniziative immobiliari, ho pensato di utilizzare la blockchain di Bitcoin per un sistema alternativo di finanziamento e condivisione delle informazioni contabili in modo sicuro e trasparente. Da quell’idea primordiale di “colored Coin” (così sono chiamati i token di Bitcoin) sono arrivato alla definizione finale di “Blockchain Real Estate” di Brikbit.

Spiegare il funzionamento della blockchain non è sempre facile. Quando ci sono di mezzo anche concetti come “smart contract” e “token” poi, l’impresa si fa ancora più impegnativa. Alex, potresti spiegare in maniera semplice ai nostri lettori in cosa consiste la piattaforma BrikBit e lo scopo del token REDA?

La piattaforma BrikBit vuole unire le opportunità di innovazione intrinseche della blockchain con le esigenze dell’industria, con l’obiettivo di sviluppare un vero e proprio ecosistema flessibile e scalabile per la gestione delle transazioni di dati e di valore durante l’intero ciclo di vita del bene immobiliare: progetto, costruzione, manutenzione e rinnovamento.

La creazione di una piattaforma digitale basata su blockchain trova il suo fondamento nella necessità di implementare applicazioni dedicate (le cosiddette RE-DApp) per una gestione trasparente, equa ed immodificabile dello scambio di informazioni contenute nel REDA, che sono ad oggi non trasferibili.

La creazione di un asset digitale (il REDA), a cui oggi possiamo associare solo il concetto di “token“, il quale è rappresentativo del valore degli immobili e liberamente scambiabile dagli attori interni al processo, può generare nuove opportunità di gestione e concrete occasioni di guadagno per tutti i soggetti.

A quale target si rivolge il vostro servizio?

Il nostro focus target sono tutti i progetti immobiliari con un valore compreso tra 5 e i 25 milioni di euro che necessitano di un sistema efficiente per gestire dati e transazioni finanziarie di respiro internazionale.

Vi appoggerete su una blockchain esistente o ne creerete una proprietaria?

Lisk sarà la blockchain di riferimento principale e BrikBit sarà una sidechain connessa nella quale l’intera piattaforma BrikBit Digital Shares sarà sviluppata.

Il mercato BaaS (Blockchain as a Service) sta vivendo un vivace periodo di sperimentazione. Recentemente, per esempio, ha suscitato clamore il caso dell’immobile “tokenizzato” a Manhattan, in cui centinaia di piccoli investitori hanno avuto l’opportunità di investire. Quale credi sarà la direzione del mercato immobiliare a fronte di queste recenti innovazioni?

Questo “esperimento” ha generato molta aspettativa nel settore. Mi permetto però di precisare che, per lo specifico esempio di Manhattan, usando questo sistema si investe in un debito e non su un vero immobile e, che per ragioni di normativa USA, la limitazione della partecipazione a questa operazione è consentita solo ai cosiddetti “qualified investor”, che sarebbero poi investitori professionali e non piccoli investitori. Precisato questo, va detto che questi esempi possono essere l’inizio di un nuovo metodo di gestione e finanziamento delle operazioni immobiliari. Come molti miei colleghi della Community Blockchain, penso che sia in atto un vero e proprio cambio di paradigma.

Leggi “Tokenizzazione immobiliare: a New York un immobile su blockchain da $30 milioni

La ICO (Initial Coin Offering – un metodo di finanziamento) di BrikBit è appena stata lanciata (il 29 novembre 2018), che risultati vi aspettate? E quali saranno i primissimi step una volta terminato il seed?

Visto lo stato depresso del mercato non avremo i risultati sperati. Siamo però fiduciosi in un continuo interesse da parte di fondi privati e di venture capital, che di certo non si fermano di fronte a questa situazione di “mercato Orso”. Stiamo già lavorando alle prime implementazioni della nostra road map e agli accordi per il primo progetto pilota.

Invece, sempre rimanendo sul tema ICO: dal punto di vista del marketing come vi siete mossi per promuovere la vostra Initial Coin Offering? Quali canali e strategie avete adottato per arrivare al vostro target?

Abbiamo lavorato internamente, con le competenze del team, per cercare di veicolare dei messaggi più diretti ed immediati possibile. Essendo un progetto su scala globale, abbiamo usato le risorse della rete per poter tradurre i diversi messaggi nelle lingue più conosciute. Questi sono stati i mezzi ed i contenuti principali:

  • video degli “use cases”, interviste in diverse lingue e promo in diverse lingue;
  • iscrizione e presidio di siti di ICO listing e ICO rating per far valutare il nostro progetto da esperti;
  • azioni di marketing attraverso AIRDROP (distribuzione, ndr) del nostro token a fini promozionali, con azioni mirate di social media marketing su Instagram, Twitter, Facebook e LinkedIn;
  • world tour attraverso meetup e fiere del settore in Europa, Asia, USA, Medio Oriente;
  • sviluppo di meetup attraverso la nostra community in USA.

Dal punto di vista della reputazione online, quali sono state le figure di riferimento per il progetto BrikBit e quali strategie di personal branding sono state implementate?

La mia figura di esperto nei settori blockchain e real estate è stato un punto di riferimento per portare chiarezza su quello che stavamo facendo. Infatti, non è sempre semplice parlare dei due argomenti.

Se un agente immobiliare venisse da te in questo momento per chiederti dell’evoluzione futura della professione, che cosa gli racconteresti?

Gli agenti saranno delle figure di riferimento sempre importanti per gestire i rapporti interpersonali nelle diverse community di sviluppo immobiliare. Magari non verranno retribuiti con le stesse metodologie, ma la capacità professionale sarà sempre più rivolta ad essere figura attiva nel processo, e non intermediario passivo. Serviranno maggiori competenze ed aggiornamento continuo per aiutare i clienti nel sopperire al digital divide che si riscontrerà anche con l’avvento questa tecnologia (la blockchain, ndr).

Grazie dell’intervista Alex. A nome di tutto il team di WeAgentz ti faccio i miei migliori auguri per la vostra ICO!

Per approfondire il progetto qui il white paper completo di BrikBit.

Parla di te. Valorizza le tue competenze, la tua professionalità ed i tuoi successi come Agente Immobiliare. Crea il tuo Profilo Agente su WeAgentz!

Iscriviti ora

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nuovi progetti ed applicazioni della blockchain in ambito immobiliare? Seguici su Facebook, Twitter e LinkedIn.

Vuoi aiutare a migliorare il tuo lavoro e quello del tuo team? Non dimenticare di condividere l’articolo “Con BrikBit tutti i processi immobiliari saranno su blockchain” con i tuoi colleghi!