In ambito immobiliare, l’approccio con i clienti negli ultimi anni è decisamente cambiato. E con esso, di pari passo, sono cambiate le strategie di vendita.

Ai metodi classici, con i quali agenzie e professionisti hanno sempre operato, se ne sono aggiunti via via di nuovi: strumenti di sicuro più diretti, immediati e soprattutto più economici e al passo con i tempi.

Per riunire sotto un unico nome l’insieme di queste nuove tecniche, utilizziamo il termine web marketing immobiliare.

Stiamo vivendo nell’era del Web 4.0, una fase storica in cui tutto è a portata di click o tap grazie alla diffusione di dispositivi elettronici di ultima generazione, che consentono agli utenti di fare ricerche e soddisfare i propri bisogni in tempo reale.

Pertanto, in questa ottica, quella del web marketing è una strada ormai obbligata per gli agenti immobiliari abilitati, dato e considerato che sono ormai molti i professionisti che utilizzano Internet per promuovere la propria azienda, con l’obiettivo di non venire tagliati fuori dal mercato.

Ma quali sono le novità introdotte da web marketing? E perché è così importante? A seguire, ti illustriamo tutto ciò che c’è da sapere a riguardo.

 

Parla di te e valorizza le tue competenze. Crea il tuo Profilo Agente su WeAgentz!

Iscriviti ora

Vuoi aumentare il numero di clienti della tua agenzia immobiliare e ti serve una mano?

Clicca qui!

 

Come funzionano le strategie di web marketing?

Con il termine web marketing definiamo l’insieme di tecniche e strumenti per la promozione di un marchio o di un’azienda mediante Internet, messi in pratica per facilitare ed aumentare i volumi di vendita dei beni e dei servizi offerti.

Il web marketing offre quindi uno strumento dai costi ridotti che permette di misurare i tuoi risultati nel breve e nel lungo termine, mettendo a tua disposizione una serie di informazioni utili.

Perciò, gli strumenti di marketing online da utilizzare sono:

  • Motori di ricerca
  • Social media
  • Blogging
  • Video
  • Email

Ovviamente, ciascuno di questi strumenti/tattiche di marketing devono essere strutturati ad hoc e personalizzati secondo la tua mission e la tua idea di progetto digitale.

Quindi non basta semplicemente essere presente online, ma occorre creare un’immagine e curarla quotidianamente, cercando di infondere un senso di affidabilità e di fiducia ai clienti.

 

L’importanza del web marketing nel settore immobiliare

Pertanto, lo step fondamentale per avviare la tua strategia di web marketing immobiliare è la realizzazione del tuo website e, soprattutto, la messa in atto di una strategia mirata nell’utilizzo dei canali social per progettare e procedere con azioni di comunicazione online.

Cos’hanno in comune il marketing tradizionale e il digital marketing? Fare pubblicità e, quindi nel tuo caso di agente immobiliare, vendere. Ecco perché è importante comunicare e interagire al meglio con la propria clientela.

Elencati le principali strategie di web marketing, in questo articolo vogliamo concentrarci in particolar modo sull’email marketing immobiliare. Di seguito, parleremo in modo più approfondito degli scopi e del funzionamento di questo strumento.

 

 

Scopi e obiettivi dell’email marketing immobiliare

Questa strategia di marketing consiste nell’inviare email di valore agli utenti che hanno mostrato interesse e fornito il proprio indirizzo email in modo volontario, visitando la tua pagina web.

L’email marketing si conferma tra gli strumenti più importanti ed efficaci del web marketing immobiliare, ma necessita di un utilizzo consapevole e corretto.

Di fatto, le email possono aiutarti a fidelizzare i tuoi clienti e attrarne di nuovi, in un modo più “intimo” e personalizzato. Intimo poiché le email arrivano al diretto interessato, personalizzato perché potrai decidere di inviare i contenuti che ritieni più opportuni per raggiungere gli obiettivi che ti sei prefissato.

Oltre a questo, le email ti consentono di rimanere in contatto con i tuoi clienti anche dopo un acquisto ed essere scelto per qualsiasi altro acquisto, consulenza o eventuale esigenza.

 

Ti interessa l’argomento e vuoi approfondire? Qui troverai dei contenuti altamente formativi:

 

Email marketing immobiliare: tasso di conversione e percentuali

Detto ciò, si può affermare che le email siano al giorno d’oggi lo strumento più potente ed efficace di tutto il settore immobiliare e non solo, dato che comportano un tasso di conversione tre volte maggiore rispetto ai social media o altri strumenti digitali.

Tramite l’invio regolare di newsletter, l’email marketing immobiliare fa aumentare del 50% i contatti rispetto a chi non ne fa uso. Inoltre, le campagne di email marketing forniscono un ritorno sugli investimenti (ROI) pari al 4300%… no, non ci sono virgole!

Esso consente di segmentare accuratamente i contatti in base alle zone ed alle tipologie di immobili. Per di più, grazie agli Email Service Provider – come MailChimp, Vertical Response o MailUp – è possibile gestire gli iscritti, inviare comunicazioni mirate ed efficaci, spostare i contatti meno attivi su mailing list con comunicazioni riassuntive meno frequenti e meno pressanti.

I dati parlano chiaramente:

  • Il 63% delle campagne di email marketing immobiliare è caratterizzato da un livello di engagement molto positivo.
  • Utilizzando l’email marketing per nutrire le relazioni con i propri contatti, agenzie ed agenti immobiliari generano il 50% in più di contatti pronti all’acquisto, ad un costo inferiore del 33% rispetto ad ogni altra strategia di marketing.

Ma questi numeri sono solo una faccia della medaglia!

Ci sono tante altre statistiche a sostegno dell’importanza dell’email marketing in ambito immobiliare, ma si sa che per ottenere risultati soddisfacenti ed aumentare quindi il tasso di apertura, è necessario seguire alcuni accorgimenti nell’organizzazione del contenuto di email, comunicazioni e newsletter.

Vediamo come nel prossimo paragrafo.

 

 

Email marketing immobiliare: 6 tecniche per aumentare il tasso di apertura

Se sei arrivato fino a questo punto, avrai saggiato i vantaggi dell’email marketing e quindi avrai colto a pieno l’importanza e l’efficacia di un piano di comunicazione personalizzato in base alla tua clientela e ai servizi da te offerti.

Oltre alle informazioni già fornite, ti interesserà sapere che il 33% degli utenti che ricevono comunicazioni via email, dichiara di aprire il messaggio in base a ciò che è scritto nell’oggetto.

Da qui, parte il tuo lavoro di personalizzazione e strutturazione della comunicazione via posta… ma non finisce qui! Ricordati che oltre all’oggetto, è importante curare anche il contenuto dell’email.

A seguire, ti illustreremo 6 consigli per aumentare il tasso di apertura delle email:

  1. Usa oggetti email testati
  2. Inserisci numeri, percentuali e statistiche
  3. Aggiungi parole e frasi tra parentesi
  4. Utilizza pronomi personali o il nome del destinatario
  5. Poni domande coinvolgenti
  6. Fai in modo che l’oggetto sia coerente con il contenuto

1. Usa oggetti email testati

Innanzitutto, prima di rendere un’email definitiva, e quindi prima di inserirla nel tuo ciclo di email automatiche (follow-up) o di inviare un’email ad una lista molto estesa, è importante creare un oggetto persuasivo e adatto.

Per trovare l’oggetto ideale per le tue email, ti consigliamo di effettuare ricerche, magari concentrandoti sugli oggetti già testati da altri oppure sperimentando in prima persona.

Testa degli oggetti che possano esprimere al meglio il tuo ideale lavorativo, crea e ricrea, fai in modo che il messaggio sia chiaro e diretto sin da subito.

 

2. Inserisci numeri, percentuali e statistiche

Essere specifici e portare esempi è essenziale al fine di creare concretezza nella mente degli utenti. Per questo motivo, ti suggeriamo di usare numeri, percentuali e statistiche: esse creano hype e attirano il lettore.

Esempio: Approvato da 2114 utenti… / Lo conferma il 73% degli acquirenti…

 

3. Aggiungi parole e frasi tra parentesi

Inserire elementi tra parentesi quadra o tonda. Perché usare le parentesi? Per specificare quanto già espresso dall’oggetto, o per spiegare di cosa tratta l’email.

Esempio: (video gratis) Non puoi perdertelo! / (nuovo articolo) 5 consigli per incrementare le tue risorse.

 

4. Utilizza pronomi personali o il nome del destinatario

Leggere il proprio nome nell’oggetto o nell’anteprima di un’email attira sempre l’attenzione. Se preferisci, potrai anche utilizzare semplicemente il “tu”.

È un modo per essere specifici e parlare in modo diretto.

Esempio: Ti è mai capitato? / Ciao Marco, hai letto il nostro ultimo report?

 

5. Poni domande coinvolgenti

Come già detto nel punto precedente, l’essere diretti e “intimi” invoglia l’utente ad aprire l’email e leggerne il contenuto. Ma c’è un altro elemento che può sicuramente generare hype e attrarre il lettore: le domande. Un modo indiretto ma comunque accattivante di richiamare l’attenzione di chi legge.

Esempio: Hai visto questo? / Mai sentito parlare di…?

 

6. Fai in modo che l’oggetto sia coerente con il contenuto

Ultima ma non meno importante: la coerenza tra oggetto e contenuto dell’email. Non ha senso né efficacia creare un oggetto unicamente per attirare l’attenzione, per poi fornire tutt’altra informazione all’interno del testo.

Sì alla creatività e all’espressività, ma mai usare leve psicologiche o “trucchetti” per attirare l’attenzione degli utenti. È una tattica che potrebbe sortire l’effetto contrario di quello che ti sei prefissato, come disiscrizioni e segnalazioni di spam.

 

Parla di te e valorizza le tue competenze. Crea il tuo Profilo Agente su WeAgentz!

Iscriviti ora

Vuoi aumentare il numero di clienti della tua agenzia immobiliare e ti serve una mano?

Clicca qui!

 

Indicazioni aggiuntive per mettere a punto la tua campagna di email marketing immobiliare in modo ottimale

A seguire, suggerimenti aggiuntivi per sviluppare al meglio la tua campagna di email marketing immobiliare:

 

I. Focalizzati sul tasso di conversione

Concentrati sul tasso di conversione basato sulle relazioni, invece di quello basato sui contatti veri e propri. Ricordati di variare con le tematiche! 

Cerca di inviare email che tocchino argomenti vari e differenti e quindi di non insistere sempre sul mercato immobiliare, in modo tale da non diventare monotono e mantenere vivo l’interesse dei lettori.

 

II. Individua un orario idoneo per inviare le email

Cerca di individuare il momento ideale per comunicare con gli utenti. Solitamente, il maggior tasso di apertura si verifica nei giorni infrasettimanali (spesso il mercoledì e il giovedì), soprattutto nella fascia oraria che va dalle 14 alle 16.

 

III. Invia email dal tuo indirizzo di posta personale

Meglio accantonare l’idea di inviare email dal tuo indirizzo aziendale: ti consigliamo al contrario inviare email dal tuo indirizzo di posta personale. Queste, in effetti, risultano avere un tasso di apertura e di click più elevato.

 

IV. Segmenta le tue liste di email

Imperativo categorico per sviluppare al meglio la tua campagna di email marketing: la segmentazione delle liste email.

Questo ti servirà per organizzare la newsletter al meglio ed inviare solo informazioni rilevanti. Con la segmentazione potrai sicuramente incrementare il tuo CTR (click-through-rate o tasso di click).

 

V. Inserisci link e limita le CTA

Inserisci i link all’interno del testo e limita l’utilizzo di bottoni o CTA (Call-to-Action). Così facendo otterrai migliori performance, dato che gli utenti non considerano l’email ricevuta come un contenuto promozionale, bensì come qualcosa di altamente personalizzato e di valore.

Però c’è da dire questo: se decidi di inviare più newsletter ad uno stesso gruppo di contatti, inserendo un bottone o una CTA, alla quarta o alla quinta email genererai una riattivazione dell’interesse da parte degli utenti e quindi un aumento del tasso di click.

 

 

Crea la soluzione più adatta per la tua agenzia immobiliare con WeAgentz

Nel settore immobiliare, un’accurata strutturazione del piano di email marketing può fare la differenza in termini di acquisti e vendite, nel fornire un’esperienza user-friendly altamente soddisfacente e soprattutto nel raggiungere un pubblico più ampio.

Noi di WeAgentz ci impegniamo nell’innovare il mondo del web marketing immobiliare, creando soluzioni full-service personalizzate ed efficaci per agenzie immobiliari intelligenti.

Di fatto, il nostro obiettivo è mettere in contatto agenzie immobiliari e potenziali acquirenti in target, utilizzando strategie mirate per le esigenze di ogni nostro cliente.

Contattaci e richiedi una consulenza: metteremo a completa disposizione la nostra esperienza e le nostre competenze per aiutarti a trovare la soluzione più adatta alla tua agenzia immobiliare.

 

Come avviare campagne di email marketing immobiliare ai sensi della normativa GDPR

Vista l’entrata in vigore il 25 maggio 2018 del GDPR, ossia del nuovo regolamento sulla privacy, dovrai prestare particolare attenzione alle tue campagne di email marketing immobiliare, in modo tale allinearti alla vigente normativa. Grazie ad essa, agenzie e professionisti nel settore immobiliare comprendono quali attività sono consentite e quali sono vietate o limitate.

Il GDPR tutela i consumatori grazie ad una serie di nuovi diritti relativi alla raccolta, alla gestione e all’utilizzo dei dati che questi sono tenuti a condividere con le aziende nel momento in cui acquistano un prodotto, usufruiscono di un servizio o anche quando reperiscono informazioni.

Per poter avviare una campagna di email marketing in linea con l’attuale normativa GDPR per agenti immobiliari, è consigliabile raccogliere le giuste informazioni legali dei tuoi contatti e le procedure di acquisizione:

  • Consenso espresso (opt-in)
  • Traccia della provenienza dei contatti
  • Modalità di registrazione nel database
  • Informazioni sul permesso legale che i tuoi contatti ti hanno fornito

Detto ciò, disporrai di informazioni riservate quindi dovrai essere in grado di tutelare appieno tutti i diritti di ogni singolo utente presente nei tuoi database.

 

Non sai da dove iniziare? Contattaci per costruire insieme una strategia di email marketing immobiliare di successo.

 

Francesco Patarchi

Founder di WeAgentz e consulente immobiliare
Marchigiano, di formazione umanistica, ha esercitato la professione di agente immobiliare in qualità di titolare di agenzia indipendente. Consulente tecnico specializzato in catasto, fiscalità immobiliare e topografia, è geometra abilitato e fondatore della piattaforma web per agenti immobiliari WeAgentz.
Ricopre inoltre i ruoli di Business Developer e Direttore Finanziario presso le aziende Adv Media Lab (nella quale conduce la Business Unit dedicata al settore immobiliare), Etnograph ed Italian Design Farm, infine è consulente immobiliare specializzato in tecnologie "digital" legate al mondo del real estate.
Linkedin - Facebook