Oggi parleremo di come progettare una landing page immobiliare a regola d’arte, sebbene a quanto pare, oggigiorno, una delle maggiori sfide affrontate dagli agenti immobiliari è prorio stare al passo con la tecnologia.

Social media, e-mail marketing, annunci immobiliari online – la quantità di strumenti disponibili possono sopraffarti quando stai cercando di gestire la tua attività nel mondo digitale. Ma il fatto è che dovrai trovare un modo per riuscire ad affrontare al meglio il cambiamento tecnologico perché quasi la metà degli acquirenti immobiliari inizia la ricerca di una nuova casa online.

Se sei un agente immobiliare dovrai quindi iniziare a creare pagine web specifiche per il tuo target (chiamate più precisamente landing page) per spingere al contatto e facilitare il loro processo di acquisto.

Indice
–> Cos’è una landing page immobiliare
–> Perché una landing page immobiliare è così importanti per un agente nel 2018
–> Le diverse tipologie di landing page immobiliare
–> I 3 elementi principali di una landing page immobiliare
1. Copywriting
2. Layout generale
3. Le Call-to-Action
–> I migliori template per le landing page immobiliari
–> Conclusione

La domanda che ti devi porre è: perché hai bisogno di una landing page immobiliare?

Devi sapere che perfino quando la ricerca di una nuova casa non inizia subito online, alla fine finiscono comunque lì. Secondo REALTOR il 99% dei millennial e l’89% dei baby boomers affermano di utilizzare comunque internet durante il processo di acquisto immobiliare.

Ciò significa che se sei un agente immobiliare dovresti avere una forte presenza online indipendentemente da quale sia la tua nicchia di mercato.

E poiché ogni strategia di Internet marketing integra diversi canali a disposizione come social media, e-mail e pubblicità pay-per-click, avrai bisogno di una landing page immobiliare in cui i tuoi clienti possono approdare una volta che hanno cliccato sulla tua campagna.

Cos’è una landing page immobiliare

Hai già creato una landing page immobiliare per la tua attività? Ecco come fare per capirlo:

1. La tua pagina è disconnessa dalla navigazione del tuo sito web?

La tua landing page dovrebbe far parte del tuo sito web, ma dovrebbe essere inaccessibile dalla navigazione del tuo sito. Per essere una vera landing page, i potenziali clienti dovrebbero essere in grado di entrarci dopo aver fatto click su un link che hanno ricevuto tramite uno dei tuoi canali di comunicazione – e-mail, annunci pay-per-click o social media.

2. La tua pagina serve esclusivamente per convertire i visitatori?

Alcune persone ti diranno che la tua pagina deve avere una struttura specifica o una call-to-action (CTA) per essere considerata una landing page.

Ciò che crei deve avere un unico e solo obiettivo: la conversione.

Agente immobiliare, cosa aspetti? Parla di te. Valorizza le tue competenze, la tua professionalità ed i tuoi successi. Crea il tuo Profilo Agente su WeAgentz!

Scopri come funziona

 

Perché una landing page immobiliare è così importanti per un agente nel 2018

Immagina una landing page immobiliare proprio come il piccolo studio in cui gli agenti solevano accogliere i propri clienti per chiudere una vendita, delle stanze più piccole ed intime rispetto ai soliti uffici chiassosi. Queste stanze non servono per avere più privacy, ma per guadagnare l’attenzione dei clienti e facilitare gli affari. E’ più facile prendere una decisione in un ambiente chiuso, senza troppe distrazioni che potrebbero portare l’utente in altri angoli del web.

Nel 2018 la stragrande maggioranza degli utenti è online e le “piccole stanzette” dove gli agenti concludono le vendite con i propri clienti sono ormai scomparse. Ora ci sono i loro equivalenti virtuali: le landing page immobiliari. Quello che devi fare è persuadere gli utenti a fornirti le loro informazioni di contatto, e sperare che abbiano voglia di interagire con te.

Unire il marketing online e offline

Un’interessante possibilità che offre oggi la tecnologia, è quella di collegare la tua landing page immobiliare ai tuoi account social, anche tramite codici QR, partendo da cartelloni pubblicitari, volantini, biglietti da visita o qualsiasi altro strumento di promozione offline. Questo è un ottimo modo per utilizzare la tecnologia per tenere traccia di quante persone visitano il tuo sito Web da strumenti offline.

Le landing page consentono di ottenere un pitch più lungo e più mirato

Mentre la maggior parte degli agenti immobiliari dirà che il contenuto della landing page dovrebbe essere il più breve possibile, in realtà hai la possibilità di inserire molte più informazioni sulla tua landing page immobiliare di quanto tu possa fare su Facebook.

inoltre, se indirizzi i tuoi lead alla home page del tuo sito è più probabile che si distraggano e non tornino mai più. Poiché le landing page immobiliari sono progettate specificamente per ottenere informazioni di contatto da potenziali venditori o compratori, è molto più probabile che tu ottenga un maggiore vantaggio con una campagna ben profilata.

È possibile fare un test A / B sulle landing page e modificarle in base ai risultati ottenuti

Supponiamo che tu abbia pensato a due diversi contenuti per le tue landing page, ma non sei sicuro di quale scegliere. Puoi impostare la tua landing page immobiliare in modo che mostri una versione del contenuto a metà dei tuoi visitatori (l’opzione A) e la seconda versione di testo (ovvero la versione B) all’altra metà in modo da vedere quali delle due ha le prestazioni migliori. Puoi fare questi test anche per layout, immagini, Call-to-Action e persino con il colore del pulsante della CTA o dei form di contatto. I seguenti tool potrebbero fare al caso tuo: Unbounce, VWO e KISSmetrics.

Ora che abbiamo completato un’introduzione sulla landing page immobiliara e sul perché sia così importante, diamo un’occhiata ai tre tipi di landing page che ogni agente immobiliare dovrebbe essere in grado di creare nel 2018.

 

Parla di te. Valorizza le tue competenze, la tua professionalità ed i tuoi successi come Agente Immobiliare. Crea il tuo Profilo Agente su WeAgentz!

Scopri come funziona

Le diverse tipologie di landing page immobiliare

1. Landing page di valutazione immobiliare

Tipo di lead: venditori immobiliari
Vantaggi: buon tasso di conversione
Svantaggi: può richiedere un abbonamento ai servizi di valutazione immobiliare

Le landing page di valutazione immobiliare sono le landing page più utilizzate dagli agenti immobiliari nel 2018 per ottenere dei lead dai venditori. Ecco come funzionano: un agente immobiliare crea un annuncio su Facebook per gli utenti che devono vendere la loro casa. In generale, l’annuncio offrirà loro una valutazione gratuita della casa in modo che possano scoprire quanto vale sul mercato. Quando un potenziale lead clicca su quell’annuncio, finisce sulla landing page di valutazione dell’immobile.

Esistono due sottocategorie di landing page a questo riguardo:

1a. Landing page di valutazione immediata

Tasso di conversione: Medio / Alto
Vantaggi: Maggiore tasso di conversione
Svantaggi: Lead più parziali (ad es. Lasciano solo il loro indirizzo senza indicare le email)

Questo tipo di landing page immobiliare offre ai potenziali clienti una valutazione immediata della casa in cambio delle loro informazioni di contatto. Per poter impostare una pagina di destinazione immediata del valore della casa, è necessario essere in grado di offrire subito ai potenziali clienti una valutazione della propria casa non appena forniscono le loro informazioni di contatto, utilizzando un software automatizzato con parametri pre-impostati.

Il bello di questo tipo di pagine è che il tasso di conversione (la percentuale di persone che lasciano le informazioni di contatto) è tra i più alti nell’ambito delle landing page immobiliari. Dopotutto, le persone sono più facilmente disposte a fornire le proprie informazioni per avere immediatamente qualcosa in cambio.

Il rovescio della medaglia è che si hanno dei lead più parziali, in quanto le persone tendono ad inserire solamente il proprio indirizzo ed alcuni dettagli sulla propria casa, ma non lasciano delle informazioni utili.

1b. Landing page dell’offerta della CMA (Analisi Comparativa del Mercato)

Tasso di conversione: Medio/Basso
Vantaggi: porta più probabilmente a richiedere la CMA
Svantaggi: meno utenti lasciano le loro informazioni di contatto

Una pagina di destinazione dell’offerta CMA incoraggia i visitatori del tuo website a fornirti le informazioni di contatto in modo che valuti in modo più accurato la loro casa. I tuoi annunci saranno molto simili a; “La tua casa vale più di quanto pensi?”.

2. Landing page immobiliare con contenuto gratuito

Tipo di lead: Venditore o acquirente
Tasso di conversione: Medio / Alto
Vantaggi: I lead avranno maggiori probabilità di lasciare le loro informazioni di contatto
Svantaggi: I lead potrebbero essere più lontani dal prendere una decisione di acquisto o di vendita

Per questo tipo di landing page potresti offrire degli Ebook sia per gli acquirenti che per i venditori, una guida per inserzioni off-market nella tua area, un elenco delle migliori dieci ristrutturazioni con il miglior ROI, una lista aggiornata dei pignoramenti o qualsiasi altro contenuto un acquirente od un venditore potrebbe volere da un professionista del settore immobiliare.

Mentre le landing page con contenuti gratuiti hanno tendenzialmente un tasso di conversione relativamente alto, ci potrebbero essere il pericolo che i lead che ottieni siano troppo in alto nel conversion funnel, in una fase ancora di awareness, e non ti garantiscano delle entrate nell’immediato.

3. Landing page per la ricerca immobiliare

Tipo di lead: acquirente
Tasso di conversione: basso
Vantaggi: CTR più elevato (percentuale di click, ovvero quante persone fanno click sul tuo annuncio)
Svantaggi: tasso di conversione più basso. Le persone cercheranno annunci sul tuo sito web ma

non è detto che si registreranno.Questo tipo di pagina ottimizza molto i tempi perché non hai nemmeno bisogno di una vera e propria landing page, puoi semplicemente utilizzare la tua home page adattandola, ovviamente con tutti i limiti di un conversion rate più basso.

I 3 elementi principali di una landing page immobiliare

Prima di esaminare più approfonditamente software e strumenti necessari per creare le landing page. diamo un’occhiata ai tre fattori comuni che le contraddistinguono: copywriting, layout generale e CTA (Call to Action).

1. Copywriting

Nel Copywriting di una landing page immobiliare l’obiettivo principale è quello di descrivere brevemente la propria value proposition e dimostrare la propria rilevanza e autorevolezza nel settore immobiliare. Puoi ad esempio scrivere un breve paragrafo sul motivo per cui gli utenti dovrebbero scaricare il tuo ebook, chiamarti o qualsiasi altra cosa tu stia cercando di indurli a fare. Riconoscimenti, exploit significativi e testimonianze di vendite possono, a questo proposito, risultare estremamente efficaci.

Scrivi un testo semplice

Ricorda che la tua landing page deve convincere potenziali clienti in frazioni di secondo. Mantieni il copywriting chiaro e conciso. Utilizza delle brevi frasi dichiarative. Le frasi complesse annoiano le persone e aumentano le possibilità che lascino la tua pagina.

Suddividi i contenuti

Se vuoi inserire diversi testi nelle tue landing page assicurati di suddividerli con sottotitoli, icone, immagini o elenchi puntati. Strutturare il discorso renderà più facile per le persone sfogliare la pagina e leggere solo ciò a cui sono più interessate.

Cita statistiche

Dal momento che hai un tempo così breve per attirare l’attenzione degli utenti
e convincerli a convertirsi, è necessario utilizzare stratagemmi accattivanti. Fare ricorso a statistiche e ad espressioni che mostrino una certa urgenza di azione (come la CTA “Chiama ora”…). Ricorda la formula del content marketing: Problem-Agitate-Solve. Crea un bisogno o un problema, incalza nella tua esposizione e poi proponi la tua soluzione.

Ecco degli esempi di copywriting a seconda della loro efficacia:

Contenuto mediocre: “Ci sono molti nuovi appartamenti con 3 camere da letto nella tua zona”
Contenuto buono: “Ci sono 97 appartamenti con 3 camere da letto a Parma sul mercato in questo momento”
Contenuto ottimo: “Ci sono 17 appartamenti con 3 camere da letto a meno di 60.000 € nella tua zona. Dagli un’occhiata prima che qualcuno faccia offerte! ”

Ricorda sempre il tuo obiettivo

La cosa più importante da tenere a mente quando scrivi il copywriting per la tua landing page è di avere sempre ben chiaro il tuo obiettivo. Prima di aggiungere un’altra parola, chiediti sempre se ti aiuterà a convincere il tuo lead a compilare il form e a lasciarti le informazioni di contatto che tanto desideri. Se la risposta è no, lascia stare.

Agente immobiliare, cosa aspetti? Parla di te. Valorizza le tue competenze, la tua professionalità ed i tuoi successi. Crea il tuo Profilo Agente su WeAgentz!

Scopri come funziona

2. Layout generale

Come il copywriting, anche il design della tua landing page dovrebbe essere semplice, attraente e aiutare a convincere i tuoi lead a fornirti le loro informazioni di contatto.

Ecco alcuni suggerimenti per la progettazione della tua landing page immobiliare in modo da avere ottimi tassi di user conversion.

Utilizza dei modelli di landing page preimpostati e personalizzati

La maggior parte delle persone pensa che la progettazione grafica sia semplice. Dopo tutto si potrà pensare che sia un gioco da ragazzi e che basti avere installato photoshop sul pc o aver frequentato un semplice corso. La risposta naturalmente è che, come tutti i mestieri, impostare graficamente landing page in maniera professionale può richiedere molti anni di esperienza.

Ma non c’è bisogno di rendere le cose troppo difficili quando crei la tua landing page. E’ sufficiente personalizzare uno dei centinaia di modelli di landing page disponibili su software come Unbounce od Instapage.

L’acquisizione di lead dovrebbe essere l’obiettivo principale della tua landing page

Non preoccuparti di rendere la tua landing page perfetta. Sì, ovviamente vuoi creare qualcosa che abbia un aspetto professionale, ma ciò non vuol dire che deve essere piena di effetti speciali o grafiche ricercati. In molti casi infatti, le landing page più semplici hanno un miglior tasso di conversione. Sebbene ciò possa sembrare alquanto controintuitivo, ha più senso di quanto si immagini. Le persone vogliono lavorare con qualcuno di cui possono sentire fidarsi. Tu di chi ti fideresti di più, di una lussuosa banca d’investimento di Wall Street o della tua banca di credito locale?

Le landing page devono essere responsive

Una pagina è “responsive” quando si adatta ai desktop ed ai dispositivi mobili. Come avrai intuito, nel mondo”mobile-first” di oggi è indispensabile assicurarsi che la tua pagina di destinazione sia perfetta sia su mobile che sul desktop. Potrebbe essere necessario creare due pagine separate. Fortunatamente, puoi farlo abbastanza facilmente usando builder di landing page come Unbounce.

Meno è meglio

Come con il tuo contenuto, dovresti sempre chiederti se il layout, i caratteri o le immagini che scegli serviranno ad attirare più persone ed a fornirti le loro informazioni di contatto. Nella maggior parte dei casi, ciò significa meno immagini, meno font e meno colori o altre distrazioni.

Utilizza le immagini per ottenere una risposta emotiva

Le immagini che scegli sono tanto importanti quanto il contenuto e la Call-to-Action. Quando scegli le immagini per la tua landing page immobiliare, assicurati che siano di buona qualità. Ancora più importante, assicurati che i tuoi lead reagiscano positivamente alla tua pagina. In generale, ciò significa avere a disposizione degli scatti di alta qualità e di grandi dimensioni.

Pensaci, l’immagine di una bella casa produrrà probabilmente una risposta emotiva più positiva rispetto ad una brutta. Detto questo però, è anche vero che l’immagine di una villa potrebbe intimidire qualcuno che vive in una zona a basso reddito. Adatta sempre le immagini degli annunci al tuo pubblico.

Case o persone?

Mentre le immagini di case sono generalmente una scommessa vincente per le landing page, le immagini che ritraggono delle persone possono essere meno utili per i tuoi obiettivi di conversione. In un recente esperimento, le pagine che mostravano solo gli immobili da vendere hanno ottenuto il 34% di conversioni in più rispetto a quelle in cui erano presenti foto di persone.

Se proprio non puoi fare a meno di inserire delle persone sorridenti all’interno del tuo sito web fai in modo che i soggetti siano rivolti verso la tua CTA verso il tuo form di contatto.

Inserisci delle foto di archivio

A volte puoi trovare anche delle foto d’archivio che funzionano straordinariamente bene per le landing page. Se vuoi foto di alta qualità, puoi utilizzare siti gratuiti come Unsplash o dei siti a pagamento come Stock o Getty.

3. Le Call-to-Action

Ok, ora esaminiamo l’elemento più importante di qualsiasi landing page: la CTA. La CTA incoraggia il tuo visitatore ad agire.

Ecco alcuni suggerimenti per creare CTA efficaci.

Inserisci la tua CTA nella parte alta della landing page

Anche se potrebbe non avere un bell’aspetto dovresti sempre inserire la CTA nella parte alta della pagina. Ciò aumenterà notevolmente le possibilità di conversione. Tuttavia, se hai sviluppato una landing page di valutazione immobiliare in cui si sta tentando di convincere le persone a registrarsi per un’analisi di mercato comparativa, potrebbe essere opportuno inserire la propria CTA in fondo.

Nel 2017 sono stati effettuati dei test A / B che hanno dimostrato come CTA poste in fondo alla pagina ottengano il 20% di conversioni in più rispetto a CTA inserite in alto.

Evita parole che richiedono un impegno da parte dei tuoi utenti

Le parole di attrito sono parole che creano delle associazioni negative nei tuoi visitatori. Evita di utilizzare parole come inviare, acquistare, iscriversi o cliccare nel testo della tua CTA. Sembra qualcosa di poco conto ma questi verbi possono dare agli utenti l’impressione di dover fare qualcosa di impegnativo.

I colori

Secondo i dati di Optinmonster, i pulsanti rossi per gli inviti all’azione sono risultati migliori dei pulsanti verdi. Utilizza dei colori che risaltino rispetto a quello della pagina principale. Ciò aiuterà il tuo bottone a distinguersi e ad aumentare i click.

 

Parla di te. Valorizza le tue competenze, la tua professionalità ed i tuoi successi come Agente Immobiliare. Crea il tuo Profilo Agente su WeAgentz!

Scopri come funziona

I migliori template per le landing page immobiliari

Esistono diversi strumenti per creare delle landing page, e ne abbiamo già citati alcuni, ma ora vorremmo essere più completi. Ecco una bella lista di quelli più usati:

Questi tools sono ideali per facilitare la lead generation e incrementare i benefici per il proprio brand. Grazie ad essi, si possono creare delle landing page con un’interfaccia semplice ma efficace al tempo stesso, avendo a disposizione tantissimi template tra cui scegliere. Vediamo alcuni dei tool sopra citati nel dettaglio.

Instapage

Questo software permette di avere la possibilità di scegliere i template in base all’obiettivo che si vuole ottenere. Il costo del servizio è giusto e le pagine che vengono create sono responsive.
Leadpages
Leadpages è un servizio molto conveniente dal punto di vista economico, molto semplice da utilizzare e che offre tantissimi template tra cui scegliere. Inoltre Leadpages da la possibilità di prendere ispirazione dalle landing page realizzate dagli altri utenti ed avere così delle idee creative sul design da utilizzare.

Mailchimp

Gli utenti di Mailchimp possono creare delle landing page gratuite. MailChimp nasce in realtà come software di email marketing (EMS) che offre una serie di semplici opzioni per la progettazione di landing pages da abbinare al tuo e-mail marketing. Il numero di opzioni disponibili e l’interfaccia facile da usare, differenzia MailChimp da altri tipi di software.

Unbounce

Unbounce viene utilizzato dai team di marketing e dalle agenzie per creare landing page (pagine personalizzate dedicate a un obiettivo di una singola campagna) e overlay (inviti all’azione mirati che possono apparire in cima a qualsiasi pagina web), senza dover contare su progettisti o sviluppatori.

È progettato per consentire ai marketer di essere veloci e di avere tutte le possibilità di personalizzazione di cui hanno bisogno per lanciare e ripetere le campagne per le conversioni. Test A / B, funzionalità drag-and-drop, lead generation, integrazione CRM, una ricca galleria di template responsive e sostituzione dinamica del testo sono alcuni degli elementi con cui questo tool ti permette di lavorare.

Conclusione

Una landing page ideale include molti componenti diversi che richiedono tempo e esperienza per saperli gestire efficacemente. Speriamo che questi consigli ti abbiano fornito alcune idee per il tuo marketing immobiliare in modo da progettare al meglio la tua landing page immobiliare.

Sapere creare delle landing page per il settore immobiliare sta diventando un’abilità cruciale per gli agenti immobiliari nel 2018. Dopo tutto, a che serve invitare le persone a fare click sui tuoi annunci Facebook se poi non forniscono le loro informazioni di contatto?

Che cosa possono fare i professionisti del settore immobiliare per garantire che la loro agenzia si distingua rispetto alle altre quando gli utenti fanno le loro ricerche online? Una delle cose più importanti è assicurarsi che tutte le landing page siano progettate in maniera perfetta.

Che tu sia un agente immobiliare o un proprietario di un’azienda del settore, probabilmente sai già quanto siano importanti le tue landing page in un mondo in cui Internet regna sovrano.

Hai trovato la giusta ispirazione?

Che tipo di landing page immobiliare hai creato per il tuo sito web?

Eri già a conoscenza dei tool per creare landing page che ti abbiamo presentato nell’articolo?

Scrivicilo nei commenti qui sotto!

Cosa aspetti? Parla di te. Valorizza le tue competenze, la tua professionalità ed i tuoi successi come Agente Immobiliare. Crea il tuo Profilo Agente su WeAgentz!

Scopri come funziona

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle migliori strategie per creare landing page immobiliari? Seguici su Facebook, Twitter LinkedIn.


Condividi questo articolo con i tuoi colleghi per migliorare il tuo lavoro e quello del tuo team.